December 14, 2021

INVESTIRE IN ARTE: NFT cosa sono e perché ogni artista e collezionista DEVE conoscerli

NFT… Cosa sono e perché ogni artista e collezionista dovrebbe conoscerli?Chi lavora nel settore dell’arte sa bene che l’arte oltre ad essere un’opera che da valore alle nostre mura, molto spesso da valore ai nostri capitali finanziari.Cosa sono gli NFT e come funzionano, come si creano e come si comprano per effettuare investimenti?Partiamo però con […]

NFT… Cosa sono e perché ogni artista e collezionista dovrebbe conoscerli?
Chi lavora nel settore dell’arte sa bene che l’arte oltre ad essere un’opera che da valore alle nostre mura, molto spesso da valore ai nostri capitali finanziari.
Cosa sono gli NFT e come funzionano, come si creano e come si comprano per effettuare investimenti?
Partiamo però con un concetto che deve rimanere ben saldo in mente… NFT vuol dire ARTE CONTEMPORANE, in tutte le forme possibili ed immaginabili: dalle immagini digitali, agli audio, ai video.

La grande differenze che troviamo tra l’arte come abbiamo sempre conosciuto e quella relativa agli NFT è la tecnologia di fondo che permette di creare, comprare e vendere NFT.
Spiegare in modo semplice cosa sono gli NFT a chi non ha molta dimestichezza con la tecnofinanza e termini come criptovalute, crypto-art, blockchain e token sarà un po’ difficile ma non impossibile.

Di seguito una guida per orientarsi nella nuova frontiera dell’arte, o degli investimenti, unitamente ad una spiegazione su come acquistare un NFT avvalendosi di una blockchain.

Cosa Significa NFT e cosa Sono

NFT= Non-Fungible Token, che in italiano vuol dire Gettone digitale non fungibile, non riproducibile.

Chiariamo fin da subito il significato di fungible e non-fungible. Un’opera di Crypto-Art è unica e non può essere sostituita, a differenza delle criptovalute dove un Bitocoin vale tanto quanto un Bitcoin. Gli NFT, invece, sono pezzi unici oppure a tirature limitate e non essere replicati né sostituiti.

Con NFT si intende un modo per identificare in modo univoco Quando un oggetto digitale è certificato con un NFT è come se sopra ci fosse la firma dell’autore, e nessuno può dire che non sia originale o che ce ne siano altre copie se non firmate con un NFT.

Tutto questo succede grazie alla tecnologia chiamata Blockchain che è un registro digitale condiviso e immutabile dove vengono memorizzate le transazioni di dati che non possono essere alterati. È un sistema per garantire la tracciabilità dei trasferimenti, la trasparenza e verificabilità, un sistema molto sicuro e affidabile.

Prima della blockchain qualsiasi cosa presente su internet era facile da scaricare e condividere all’infinito, e quindi non si poteva garantire, ad esempio, che un’opera d’arte digitale fosse autentica come una del mondo reale. Con l’arrivo della blockchain si è trovato un modo per scrivere su una sorta di registro digitale, il bello è che queste informazioni non possono essere modificate. Da quindi nasce una nuova era delle certificazioni di unicità delle opere…
Per assurdo, oggi un artista potrebbe produrre un’opera unica, trasformarla in un file, attraverso l’acquisizione di un file immagine, e spedirla come NFT a garanzia che quel file sia coperto dal token (NFT) a certificato di unicità.

Così è iniziata la corsa a produrre opere d’arte certificate con NFT, ed è nata la Crypto Art, protagonista di un vero e proprio boom nell’ultimo anno, con opere e oggetti digitali venduti all’asta anche a centinaia di migliaia o milioni di euro.

Come si creano le NFT Art?

Un’artista salva in formato digitale una foto o un filmato, che corrisponde a una stringa di numeri, 0 e 1 nel linguaggio informatico. Questa sequenza viene poi compressa in una più corta, detta hash, seguendo un processo comunemente noto come hashing.

Questo hash viene poi memorizzata in una blockchain, con tanto di marca temporale associata. L’NFT mantiene al suo interno le tracce delle transazioni dell’hash, fino al creatore che ha passato di mano l’opera la prima volta.

Va da se che basta invertire il processo e si risale subito al creatore del NFT

Perché un collezionista dovrebbe comprare NFT?

Gli NFT, come quadri, sculture, dipinti e fotografia, sono dei veri e propri investimenti, e nel 2021 stanno registrando una stagione fantastica, sia per gli artisti, sia per i collezionisti.

La possibilità di acquistare queste opere d’arte online vede tantissimi marketplace, tra i più gettonati troviamo OpenSea, che si basa sulla blockchain Ethereum e si definisce il più grande marketplace di NFT, ma per creare o acquistare i token è necessario avere un portafoglio Ethereum.

Esistono tantissimi siti web e applicazioni, ne crescono sempre di più, tra questi anche il nostro Opera74 che intende affacciarsi a questo affascinante mondo.

Article written by Alessandro Nicoli
Sono un appassionato di Arte, di Tecnologia e di Criptovalute. Seguo gli Artisti nella loro presenza digital. Questo Market Place dell'Arte è un omaggio a chi genera Arte e la diffonde

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

crossmenu